Atto della Giunta

 

Dati dell' atto

PG (Nr. / Anno) 293552  /  2017
Progr. (Nr. / Anno) 210  /  2017
Data seduta 29/08/2017
Data esecutività 29/08/2017
Unità di riferimento Manutenzione
Oggetto APPROVAZIONE DEL PROGETTO ESECUTIVO RELATIVO  ALLE OPERE DI ADEGUAMENTO STRUTTURALE DI MODIFICA DELLA PAVIMENTAZIONE RIALZATA DI PIAZZA MAGGIORE DENOMINATA "CRESCENTONE", PER CONSENTIRE LA ACCESSIBILITA' ALLE PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DELL'IMPORTO DI EURO 5.830,00.


Testo dell'atto

COD. INT. 5774 (RIF.5238)
COD. CUP F34E17000630004
L A G I U N T A

Premesso che nella Piazza Maggiore, che costituisce uno dei luoghi simbolo della città di Bologna, venne realizzata nel 1934 la pavimentazione sopraelevata in granito bianco e rosa, soprannominata dai cittadini bolognesi "crescentone", dove si sono anche svolte tante manifestazioni culturali, sociali e politiche;

Considerato che la Piazza Maggiore è meta di numerosi turisti e, tra i fruitori di questo spazio, si annoverano anche persone diversamente abili che, in considerazione della struttura sopraelevata del "crescentone", hanno estrema difficoltà ad accedervi direttamente.

Atteso che si rende necessario procedere ad una modifica della citata pavimentazione rialzata per permetterne l'accesso a tutti i cittadini ed approvare, di conseguenza, il progetto esecutivo dell'intervento di che trattasi;

Rilevato che

i lavori previsti nel progetto, come risulta dagli elaborati parte integrante della presente deliberazione e dalla dichiarazione dei progettisti Architetti Valentina Disarò e Federica Legnani del settore Piani e Progetti Urbanistici, consistono principalmente nella realizzazione di uno scivolo semicircolare posto sul lato corto del citato "crescentone" verso il Palazzo d'Accursio, in posizione centrale,dove si arresta il percorso in granito chiaro, con riposizionamento degli elementi esistenti della pavimentazione secondo le nuove quote, senza interferire sul disegno complessivo;

Visti, parti integranti della presente deliberazione, il progetto esecutivo relativo ai lavori redatto dai progettisti Architetti Valentina Disarò e Federica Legnani del settore Piani e Progetti Urbanistici, il computo metrico estimativo, nonché la dichiarazione di validazione del progetto, ai sensi dell'art. 26 comma 8 del D.lgs. 50/2016 e di contestuale accertamento, ai sensi dell'art. 10 della L.R. n. 15/2013, della conformità del medesimo alla disciplina dell'attività edilizia di cui all'art. 9, comma 3, della L.R. n. 15/2013, redatta in data 21/06/2017 dal R.U.P. Arch. Manuela Faustini Fustini del settore Manutenzione;

Preso atto che la spesa complessiva di euro 5.830,00 relativa al progetto di cui trattasi risulta così ripartita:
A) Lavori a misura soggetti a ribasso 5.000,00
B) Oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso 500,00
Sommano 5.500,00
C) Oneri fiscali IVA 4% 220,00
D) Incentivo funz.tecniche art.113 D.Lgs.n.50/2016 110,00
IMPORTO TOTALE EURO 5.830,00

il progetto esecutivo è stato redatto nel rispetto delle normative vigenti in materia e, trattandosi di un bene culturale soggetto a tutela ai sensi dell'art.10 del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, il medesimo progetto è stato sottoposto al parere della Sopriintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana e province di Modena,Reggio Emilia e Ferrara che, in data 08.02.2017 - prot.n.2841 -ha espresso parere favorevole sul progetto citato, come da documentazione allegata parte integrante;

Dato atto che:

l'intervento di cui trattasi è stato inserito nel Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2017-2019 (per l'anno 2017), approvato con delibera di Consiglio P.G. n. 374210/16 O.d.g. n. 363/16, esecutiva dal 22/12/2016 e nel Piano Poliennale dei Lavori Pubblici e degli Investimenti 2017-2019, cod. 5238, alla voce "Interventi urgenti non preventivabili sul patrimonio comunale...........", nonché nel Bilancio di Previsione 2017-2019;

al finanziamento della spesa complessiva di Euro 5.830,00, si provvederà contro vendita, attingendo dal capitolo U.72310/100 del Bilancio 2017 ;

alla aggiudicazione dei lavori di cui trattasi ed all'imputazione contabile della spesa si provvederà con successivo atto dirigenziale;

Rilevato che l'investimento in parola, in dipendenza della natura dell'intervento, non determina alcun maggiore onere, diretto o indotto a carico del Comune;

Richiamata la Relazione del Direttore del settore Manutenzione Ing. Fabio Andreon. P.G. n. 288464/2017 parte integrante della presente deliberazione, dalla quale risulta che l'ufficio di Direzione Lavori sarà composto dal Direttore Lavori Arch. Manuela Faustini Fustini e dal Direttore Operativo Geom. Elisa Poli, tutti del settore Manutenzione;

Preso atto, ai sensi dell'art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, così come modificato dal D.L. 174/2012, del parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore Manutenzione e del parere favorevole in ordine alla regolarità contabile espresso dal Responsabile dell'Area Risorse Finanziarie;

Vista la delega P.G.n.116387/2017 del 31.03.2017 conferita al Direttore del settore Manutenzione dal Capo Dipartimento Cura e Qualità del Territorio relativa all'esercizio delle funzioni spettanti ed alla firma degli atti di relativa competenza, nel caso di assenza od impedimento del Capo Dipartimento medesimo;

Su proposta del Settore Manutenzione, congiuntamente al Dipartimento Cura e Qualità del Territorio;


A voti unanimi e palesi;
D E L I B E R A

1. DI APPROVARE il progetto esecutivo relativo alle opere di adeguamento strutturale di modifica della pavimentazione rialzata di Piazza Maggiore denominata "crescentone", per consentirne la accessibilità alle persone diversamente abili, ai sensi del D.P.R.n.503/1996, dell'importo complessivo di euro 5.830,00 prendendo atto, nel contempo, della dichiarazione dei progettisti Architetti Valentina Disarò e Federica Legnani del settore Piani e Progetti Urbanistici in data 19/06/2017, dalla quale risulta che il progetto di cui trattasi è stato redatto sulla base e nel rispetto di tutte le norme tecniche e legislative vigenti in materia, e prendendo altresì atto che il medesimo progetto è stato sottoposto al parere della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana e province di Modena,Reggio Emilia e Ferrara, che in data 08.02.2017 - prot.n.2841 -ha espresso parere favorevole sul progetto citato, come da documentazione allegata parte integrante;


2. DI PRENDERE ATTO dell'attestazione del Responsabile del Procedimento, Arch. Manuela Faustini Fustini, di validazione del progetto, ai sensi dell'art. 26 comma 8 del D.lgs. 50/2016 e di contestuale accertamento, ai sensi dell'art. 10 della L.R. n. 15/2013, della conformità del medesimo alla disciplina dell'attività edilizia di cui all'art. 9, comma 3, della L.R. n. 15/2013, redatta in data 21/06/2017;

3. DI DARE ATTO CHE:

- alla aggiudicazione dei lavori di cui trattasi ed all'imputazione contabile della spesa si provvederà con successivo atto dirigenziale;

- il Responsabile del Procedimento potrà apportare agli elaborati di progetto le modifiche/integrazioni che riterrà necessarie in relazione ad errori materiali o per risolvere aspetti di dettaglio.


Infine, con votazione separata, all'unanimità,
DELIBERA

DI DICHIARARE la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4, del D.lgs. 18 agosto 2000, n.257, al fine di consentire la immediata attivazione dei successivi adempimenti.




Documenti allegati - parte integrante

File Name
EP.pdf
Foglio condizioni.pdf
5774proposta approvazione progetto.pdf
cme.pdf
c.i.5774dichiarazione del progettista.pdf
5774 validazione progetto.pdf
5774 parere soprintendenza.pdf