Comune di Bologna
| home |

   
istruzioni per la ricerca
:: ricerca avanzata

 

:: Deliberazioni approvate


 

:: Deliberazioni approvate


 

:: Deliberazioni



ATTO DELLA GIUNTA > deliberazione approvata

PROG N. 340/2007
Approvato il 27/11/2007
Esecutivo dal 27/11/2007
PG. N. 273209/2007

Comune di Bologna
Amministrativo Lavori e Opere Pubbliche

OGGETTO: 

APPROVAZIONE DEGLI INDIRIZZI INERENTI UN CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE CON IMPREDCOST SRL (NA) E SOPRINTENDENZA PER IL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICOE ETNOANTROPOLOGICO, AVENTE AD OGGETTO INTERVENTI DI RESTAURO DI ALCUNI MONUMENTI,NELL'AMBITO DELLA CONVENZIONE QUADRO TRA IL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI E LA SOCIETA'MEDESIMA.


LA GIUNTA

Premesso che in data 27/03/2007 il Ministero per i beni e le attività culturali - Direzione Generale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico, nell'ambito delle sue funzioni, ha stipulato con la società IMPREDCOST s.r.l. di Napoli una convenzione quadro per la sponsorizzazione di interventi di restauro di monumenti statali o non statali dislocati sul territorio nazionale, iniziativa denominata "Progetto Monumenti Italia";

che tale convenzione quadro, oltre a disciplinare le modalità per la realizzazione degli interventi, individua per la Regione Emilia-Romagna cinque monumenti oggetto di intervento;

che tra gli interventi di cui sopra ve ne sono alcuni, individuati a seguito di un procedimento che ha coinvolto la società IMPREDCOST s.r.l., la Regione Emilia-Romagna e la Soprintendenza, aventi ad oggetto monumenti di proprietà del Comune di Bologna, quali il Monumento a Giosuè Carducci, presso l'omonima casa-museo, in Piazza Carducci n. 5, la Fontana del Nettuno e il Monumento a Galvani, nelle omonime piazze, e il Monumento "del Popolano", in Piazza VIII Agosto;

che l'Amministrazione Comunale, al fine di procedere ad un restauro dei monumenti in un'ottica di salvaguardia del patrimonio storico, artistico e monumentale, e in relazione ai limiti finanziari, ritiene di concedere il proprio assenso all'individuazione dei monumenti così come effettuata sulla base delle prescrizioni della convenzione quadro sopra citata;

che l'art. 43 della legge 449/97 prevede che le pubbliche amministrazioni, nel perseguimento di interessi pubblici e al fine di favorire l'innovazione dell'organizzazione amministrativa, la realizzazione di maggiori economie nonchè una migliore qualità dei servizi prestati, possano stipulare contratti di sponsorizzazione ed accordi di collaborazione con soggetti privati che intendano perseguire i medesimi obiettivi finanziando la realizzazione di opere;

che, nell'ambito di una proposta di sponsorizzazione, di cui all'art. 26 del D.lgs. 163/06, ciascuno dei quattro interventi sarà realizzato sulla base di uno specifico progetto di restauro redatto, a parziale deroga di quanto previsto dall'art. 6 della convenzione quadro sopra citata, dalla Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Etnoantropologico, a spese della società IMPREDCOST s.r.l.;

che, in particolare, IMPREDCOST s.r.l. dovrà individuare il coordinatore della sicurezza, mentre alla Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Etnoantropologico spetterà la nomina dell'Ufficio di Direzione Lavori e al Comune di Bologna quella del Responsabile Unico del Procedimento e di un tecnico che espleti le funzioni di Alta Sorveglianza, al fine di vigilare sulla corretta esecuzione delle opere;

che alla realizzazione dei lavori di restauro provvederà IMPREDCOST s.r.l. mediante imprese qualificate ai sensi della normativa vigente, i cui requisiti saranno posti al vaglio della competente Soprintendenza;

che al finanziamento dei quattro interventi provvederà IMPREDCOST s.r.l., la quale potrà installare, durante il tempo strettamente necessario all'esecuzione dei lavori, sui teloni di copertura dei cantieri, dei teli/pannelli recanti messaggi pubblicitari, i quali non potranno occupare più del 50% della superficie del ponteggio cui verranno appesi, nel rispetto delle norme che disciplinano la pubblicità su cantiere;

che in relazione a quanto previsto dall'art. 11 del Regolamento recante "Norme sulla disciplina e l'utilizzo delle sponsorizzazioni", approvato con delibera di Consiglio del 19/11/2007, esecutiva ai sensi di legge, e data la peculiarità dell'iniziativa, lo sponsor usufruirà delle agevolazioni relative sia all'esonero dal pagamento del canone di occupazione del suolo pubblico e del canone di concessione per gli impianti pubblicitari privati installati su spazi o aree comunali, sia alla corresponsione dell'imposta di pubblicità nella misura ridotta del 50%;

che pertanto appare opportuno, come da proposta del Settore Lavori Pubblici in atti, che per la corretta definizione delle competenze e dei contenuti dell'accordo venga sottoscritto dal Dirigente apposito contratto, come da schema in atti, contenente gli indirizzi suddetti;

Dato atto che ai sensi dell'art. 49, comma 1 del D.Lgs. n. 267 del 18/08/2000 è stato richiesto e formalmente acquisito agli atti il parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica, espresso dal Responsabile del Settore Amministrativo Lavori e Opere Pubbliche;

Visto l'art. 30 del "Regolamento per l'occupazione di suolo pubblico e per l'applicazione del relativo canone" e gli artt. 15 e 29 del "Regolamento per l'applicazione dell'imposta sulla pubblicità e per l'effettuazione del servizio delle pubbliche affissioni";

Su richiesta della Direzione del Settore Lavori Pubblici P.G. n. 263589/07, in atti, relativa all'oggetto;

Su proposta del Settore Amministrativo Lavori e Opere Pubbliche, sentito il Settore Entrate;

a voti unanimi e palesi;

DELIBERA

- di approvare, per le motivazioni esposte in premessa, gli indirizzi, come sopra richiamati, per la realizzazione del restauro conservativo di alcuni dei monumenti più significativi della città di Bologna tramite un contratto di sponsorizzazione tra il Comune di Bologna, la società IMPREDCOST s.r.l. e la Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico per le provincie di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, in esecuzione della convenzione quadro di cui in premessa, nel rispetto dell'art. 26 del D.lgs. n. 163/06;

- di dare atto che per l'esecuzione degli interventi, la società IMPREDCOST s.r.l., sulla quale gravano tutti gli oneri relativi necessari e che dovrà provvedere all'individuazione del coordinatore della sicurezza, si avvarrà di imprese in possesso dei requisiti richiesti dalla normativa vigente, mentre alla Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Etnoantropologico spetterà la nomina dell'Ufficio di Direzione Lavori e al Comune di Bologna quella del Responsabile Unico del Procedimento e di un tecnico che espleti le funzioni di Alta Sorveglianza;

- di dare atto che la società IMPREDCOST s.r.l., come meglio definito nel contratto, si impegna a garantire che la realizzazione degli interventi avvenga nel pieno rispetto della vigente normativa;

- di dare atto altresì che in relazione a quanto previsto dall'art. 11 del Regolamento recante "Norme sulla disciplina e l'utilizzo delle sponsorizzazioni", approvato con delibera di Consiglio del 19/11/2007, esecutiva ai sensi di legge, e data la peculiarità dell'iniziativa, lo sponsor usufruirà delle agevolazioni relative sia all'esonero dal pagamento del canone di occupazione del suolo pubblico e del canone di concessione per gli impianti pubblicitari privati installati su spazi o aree comunali, sia alla corresponsione dell'imposta di pubblicità nella misura ridotta del 50%;

- di dare atto che il Dirigente delegato stipulerà, in nome e per conto del Comune, sulla base degli indirizzi di cui sopra, il contratto, come da schema in atti, e provvederà, con proprio atto, fatta salva la sostanza del negozio così come risulta configurato nei suoi elementi essenziali, ad apportare tutte le integrazioni che si rendessero necessarie a definire, in tutti i suoi aspetti, il negozio stesso;

- di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4, del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267, stante l'urgenza di dar corso quanto prima all'iniziativa di cui trattasi.